Il regolamento interno

 

ARTICOLO 1

La Polisportiva realizza le proprie finalità istituzionali attraverso gli organi previsti dallo Statuto societario e dal presente regolamento. Sono organi direttivi e amministrativi dell'Associazione, a norma dell'art.5 dello Statuto:

1) l'Assemblea dei Soci

2) il Consiglio Direttivo

 

Avvertenze

  1. Gli atleti sono tenuti a mantenere un comportamento corretto e rispettoso  nei confronti di tutti i componenti dell’Associazione (atleti, allenatori e dirigenti). Gli allenatori hanno facoltà di ammonire gli atleti che tengono un comportamento scorretto, che disturbano, che non rispettano le direttive ricevute. I casi più gravi saranno esaminati dal Consiglio Direttivo che prenderà i provvedimenti opportuni (allontanamento temporaneo  dell’atleta dagli allenamenti, esclusione dell’atleta dall’Associazione).

 

  1. Per consentire il regolare svolgimento dell’allenamento, gli atleti dovranno presentarsi in pista entro l’orario stabilito per l’inizio della lezione. Il ritardo sarà tollerato solo nel caso di giustificati motivi e non dovrà comunque risultare un’abitudine.
  2. Gli atleti non possono allontanarsi dalla pista né durante l’allenamento né alla fine della lezione senza l’autorizzazione dell’allenatore.
  3. È tassativamente vietato consumare cibi o bevande all’interno della palestra e della pista di pattinaggio.
  4. Gli accompagnatori non devono interferire in alcun modo con lo svolgimento della lezione. In caso di gravi e ripetute ingerenze il Consiglio Disciplinare potrà decidere di allontanare l’atleta dalla società.
  5. Per consentire agli atleti di lavorare con serenità e concentrazione, durante gli allenamenti i genitori non possono sostare nella palestra, nella pista di pattinaggio e negli spazi antistanti gli impianti.
  6. I genitori che ne avessero necessità possono conferire con l’allenatore fuori dall’orario di allenamento.
  7. Gli atleti sono inseriti in gruppi omogenei per livello di abilità e capacità. I criteri di selezione, stabiliti dagli allenatori, saranno all’occorrenza comunicati ad atleti e genitori.
  8. L’abbigliamento per l’allenamento consiste in body sociale o gonnellino e maglietta aderente, scarpe da running per il riscaldamento, calze adatte per i pattini (più alte dello stivaletto); le ragazze devono avere i capelli legati in modo da lasciare il viso sempre scoperto. Gli atleti dovranno essere muniti dell’acqua necessaria per affrontare  l’allenamento ( per motivi di sicurezza, durante l’allenamento non sarà consentito agli atleti di recarsi alla fontana esterna alla pista).
  9. Ogni atleta viene  regolarmente tesserato e fruisce, in quanto tale, delle assicurazioni previste dalle Federazioni Sportive e dagli Enti di promozione sportiva  di appartenenza. All’infuori di queste, l’Associazione non si assume alcuna responsabilità per eventuali incidenti che si verificassero durante l’attività sportiva.
  10. Gli orari degli allenamenti, della segreteria e tutte le informazioni relative a trofei, gare, saggi e altre iniziati

saranno affissi tempestivamente nella bacheca della palestra e pubblicati sul sito della Parrocchia (www.parrocchiasanluca.org) e sulla pagina facebook della Polisportiva (polisportiva sanluca).

 

 

PAGAMENTO DELLE QUOTE

  1. La quota di iscrizione ha validità di un anno.
  2. La quota mensile dovrà essere corrisposta al personale della segreteria  nell’ultima settimana del mese   precedente  quello di frequenza e comunque non oltre  la prima settimana del mese di riferimento. Ai contravvenienti sarà applicata una mora di 3 euro.
  3. In caso di assenza prolungata per malattia o altro impedimento, la segreteria dovrà essere avvisata tempestivamente. In caso contrario la quota va obbligatoriamente corrisposta per intero.