Lo statuto

Articolo 1

E' costituita un'Associazione Sportiva denominata:"POLISPORTIVA SAN LUCA- Associazione Sportiva Dilettantistica ", con sede in Quartu S.Elena, Via Nora, c/o Parrocchia S.Luca.

Articolo 2

L'Associazione dovrà mantenersi estranea ad ogni forma di attività politica. L’Associazione non ha finalità di lucro; è assolutamente vietata la corresponsione di utili diretti o indiretti sotto qualsiasi forma.

Articolo 3

L’Associazione si propone:

- la promozione, la divulgazione e la pratica dello sport dilettantistico  in ogni sua forma, quale attività educativo-formativa, favorendo un’esperienza comunitaria rivolta alla maturazione della personalità;;

- la promozione e l’organizzazione di qualsiasi attività culturale tendente ad una migliore conoscenza e diffusione di ogni attività di carattere sportivo, rendendone disponibile l’accesso e la pratica a tutte le componenti sociali, con un’attenzione particolare alle persone più bisognose, nella più ampia accezione del termine;

- la formazione, la preparazione e la gestione di squadre sportive, nonché la promozione e l’organizzazione di gare, tornei, manifestazioni e ogni altra attività sportiva, ricreativa e del tempo libero, nel rispetto delle norme e delle direttive del CONI e delle sue Federazioni Sportive e degli Enti di promozione sportiva ai quali deliberi di aderire;

Per il miglior raggiungimento degli scopi sociali l’Associazione potrà, tra l’altro, svolgere l’attività di gestione, conduzione, manutenzione ordinaria di impianti e attrezzature sportive necessari per  la pratica delle discipline presenti nella polisportiva, nonché l’attività didattica per l’avvio, l’aggiornamento e il perfezionamento della pratica sportiva delle stesse discipline.

Articolo 4

L'Associazione si compone di un numero indeterminato di Soci, che entrano a farne parte presentando domanda di ammissione al Consiglio Direttivo, che ratificherà detta ammissione entro 30 giorni.

I Soci sono tenuti:

- al pagamento della quota associativa annua, il cui importo verrà stabilito all’inizio di ogni anno sportivo dal Consiglio Direttivo;

- all’osservanza dello Statuto, degli eventuali regolamenti interni e delle deliberazioni prese dagli organi sociali.

La qualifica di Socio non è temporanea; la qualifica di Socio  si perde nei seguenti casi:

 a) per dimissioni, presentate per iscritto al C.D.; b) per morosità, dopo un mese dal termine ultimo previsto per il pagamento delle quote associative; c) per espulsione, in seguito a gravi motivi riconosciuti dal C.D. (avverso tale decisione può essere presentato ricorso, entro 15 giorni, all'Assemblea Generale).                                                           

Articolo 5

L'Associazione è diretta e si amministra mediante i seguenti organi:

        a) Assemblea dei Soci

        b) Consiglio Direttivo                                                                   

Articolo 6

L'ASSEMBLEA dei Soci è l’organo sovrano della Polisportiva e vi possono partecipare tutti i Soci in regola con il versamento della quota sociale.

Il diritto di voto è riservato ai Soci maggiorenni.

Le Assemblee dei Soci possono essere ordinarie o straordinarie. Esse sono convocate dal Presidente o, in caso di sua assenza, dal Vice Presidente su delibera del Consiglio Direttivo.

L’assemblea ordinaria viene convocata almeno una volta all’anno per:

- l’approvazione del Conto consuntivo e del Bilancio preventivo;

- l’approvazione delle linee generali dell'attività.

Ad essa competono inoltre: a) l'elezione del Consiglio Direttivo; b) la ratifica o la rettifica di tutto ciò che il C.D. le sottopone; c)  deliberazioni in merito a modifiche strutturali, trasformazioni, fusioni e scioglimento dell'Associazione; d) modifiche allo statuto; e) l'esame degli argomenti eventualmente proposti dai Soci.

L'Assemblea dei Soci potrà essere convocata in via straordinaria ogni qualvolta se ne ravvisi la necessità dal Presidente o dal Vice Presidente, su richiesta scritta di almeno 2/3 dei Soci o di metà dei Consiglieri.

La comunicazione di convocazione viene fatta mediante affissione presso i locali sociali, almeno dieci giorni prima della data fissata, con l'indicazione dell'ordine del giorno, della data, dell'ora  e del luogo della riunione.                                                                                                                               

L'Assemblea sia ordinaria che straordinaria è valida in prima convocazione con la presenza della metà più uno dei soci; in seconda convocazione, che può aver luogo anche alla stessa data, almeno un'ora dopo la prima convocazione, sarà valida qualunque sia il numero dei soci presenti. Ogni deliberazione è valida se presa a maggioranza semplice dei presenti e aventi diritto al voto.

In Assemblea ogni Socio maggiorenne ha diritto a un voto e  può rappresentare, con delega scritta, non più di un Socio assente.  

Le votazioni per l'elezione del C.D. devono aver luogo a scrutinio segreto.

Articolo 7

Il Consiglio Direttivo è composto da un numero dispari di consiglieri (minimo tre), eletti tra i Soci aventi diritto di voto.

Possono rivestire cariche sociali i soli Soci in regola con il pagamento della quota associativa, che siano maggiorenni e che non rivestano cariche sociali in altre Società e Associazioni sportive dilettantistiche nell’ambito della medesima disciplina.

Il Consiglio nomina nel suo seno:

        a) il Presidente

        b) il Vicepresidente

        c) il Segretario.

Fissa inoltre eventuali responsabilità degli altri consiglieri in ordine all’attività svolta dall’Associazione per il conseguimento dei propri fini sociali.          

Ad esso compete la gestione ordinaria dell'Associazione, con facoltà di compiere tutti gli atti che ritiene opportuni per il raggiungimento degli scopi sociali,  esclusi solo quelli per statuto riservati all'Assemblea.

Le  delibere del C.D. sono valide se prese a maggioranza di voti (in caso di parità prevale il voto del Presidente).

Articolo 8

Il Presidente rappresenta legalmente l'Associazione, è autorizzato ad assumere impegni in nome e per conto della stessa, nei limiti delle decisioni prese dal C.D., è garante del buon funzionamento dell'Associazio-ne.                        

Il Vicepresidente supplisce il Presidente in caso di assenza o di impedimento temporanei, ed in quelle mansioni che gli vengono demandate.

Articolo 9

I membri del Consiglio Direttivo durano in carica quattro  anni e sono rieleggibili. Tutte le cariche elettive previste dal presente Statuto non sono retribuibili, fatta salva la possibilità di ottenere il rimborso delle spese sostenute per lo svolgimento degli incarichi sociali.

Articolo 10

Il patrimonio dell'Associazione è costituito dai contributi dei soci e da tutti i beni mobili e immobili ad essa pervenuti.

I singoli Soci non potranno, in caso di recesso, chiedere all'Associazione la divisione del fondo comune. Le quote sociali non sono rivalutabili e sono intrasmissibili anche in caso di decesso.

 Articolo 11

 L’attività della polisportiva non dovrà, nei limiti del possibile, interferire con i programmi parrocchiali. Sarà cura del Consiglio Direttivo prendere gli opportuni accordi con il Parrocco della Parrocchia di San Luca.

Articolo 12

L'Associazione può essere sciolta solo in legale Assemblea, con il voto favorevole di almeno 2/3 dei Soci aventi diritto al voto.

In caso di scioglimento la stessa Assemblea provvederà alla nomina di un Comitato avente l'incarico, senza alcun compenso, di liquidare il patrimonio sociale, che dovrà essere devoluto ad altra associazione con finalità analoghe o a fini di pubblica utilità, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Articolo 13

I Soci si impegnano a non adire a vie legali per eventuali divergenze che dovessero sorgere con l’Associazione e fra loro per motivi dipendenti dalla vita sociale.

Articolo 14

Per quanto non espressamente contemplato nel presente Statuto si fa riferimento alle disposizioni del Codice Civile  e alle altre norme vigenti in materia.